Pinot Gallizio, Caverna dell’Antimateria (1959)

Bugiardino sincero per uno spettacolo che disconosce la radice latina della parola stessa.
Perchè innanzitutto non si guarda, si sente.

“Burattini, burattinai. E corde”

ENOMISOSSAB, CEO (e corde vocali)

ELISA SPAGONE, robot (danzante)

SCARICA IL PDF

oppure visualizza l’Anteprima

tramite lo Slide



read more