La nuova cosa (..) sta prendendo forma, a fiammate, in quel di Piave34.
Io e Naniz lavoriamo non su brani ma stanze (vocali e sonore).
Al di là di “American Psycho”, sono le suggestioni tra il cut up di elementi (apparentemente) differenti dei testi e le atmosfere musicali, reazioni istintive, a generare l’inedito.
Il mosaico, di qualsiasi elemento, se ricombinato e spaiato crea libertà di pensiero e azione.
Tutto ciò permette di curare le timbriche della voce e di lasciare a sé il significato delle parole.
Che si autoalimentano e suggeriscono accenti, pause, armonici, scale… 
Il tutto fottendosene dei limiti di qualsiasi genere.
Bordoni sonori, stratificazioni, di un musico e performance fonatorie di un cantattore.
 
“Think different. Think Ponzi.”
 
“La ragazza dall’occhio nero sta sotto il mio cuscino..” 
 
(continua)

read more

Da oggi, disponibile su EdisonBox, il download digitale (o l’ascolto) di “Kykeon”.

https://edisonboxrecords.bandcamp.com/album/kykeon

Il cd – in tiratura limitata – è ordinabile inviando una lettera di posta elettronica a info@enomisossab.com


read more

Video della seconda traccia di “Kykeon”.

Diretto da Matteo Silvan.

Interpretato da Elisa Spagone.

Cantato in inglese.

Composto (..) con Naniz, che suona chitarra e basso.

Registrato e missato in via Piave 34 da Fabrizio Barale (che diventa Naniz quando mette il jack nell’amplificatore..).

“Sordid details following..”


read more

Video della quarta traccia di “Kykeon”.

Diretto da Luca Giglio.

Interpretato da Elisa Spagone.

La lingua è una poesia in italiano, rovesciata affinchè suoni meglio (pare russo..).

Il campionamento è “Die Glocken” di Heino Eller, il violoncello è suonato da Laura Vertamy.

Registrato e premissato al MAM da Riccardo Parravicini.

Mix definitivo in via Piave 34 di Fabrizio Barale.

“Sordid details following..”


read more